COME AFFRONTARE TABÙ E TIMIDEZZE


Come comunicare (e come si comunica nella realtà) con il partner sull’argomento sesso


 

Salve Mi chiamo Valeria sono una sessuologa, ho deciso di fare questo blog per parlare del sesso dell’amore e di tanti tabù che purtroppo ancora esistono, parlerò dei colori del sesso con semplicità ironia rispetto


e tante sfumature. Quando si parla di sesso entrano in gioco tabù, paure, fantasie inconfessate, ansie, sensi di colpa, retaggi socio-culturali, convinzioni religiose. E così, di solito, si finisce per essere imbarazzati, ingigantire, fingere o mentire.
Lo conferma una ricerca della Ohio State University che ha sottoposto alla macchina della verità un campione di persone, tra i 20 e i 40 anni, tutti eterosessuali. E ha osservato che quando si parla di sesso, sono tutti bugiardi. Specialmente le donne. Il motivo, secondo i ricercatori dell’Ohio è che le persone tendono, prima di tutto, a voler corrispondere agli stereotipi di genere. Non riescono a essere sinceri sulla loro vita sotto le lenzuola perché vogliono prima di tutto, consciamente o inconsciamente, adeguarsi ai luoghi comuni.


E in Italia?

  1. Che le coppie abbiano raggiunto un nuovo grado di maturità per quanto riguarda le proprie aspettative sessuali è ormai cosa nota, riconoscendo che il benessere nell’ambito amoroso non deriva necessariamente da tanti giochi di ruoli ma dalla capacità di comunicare apertamente con il proprio partner.
    Gli accessori erotici e l’accenno a pratiche un po’ più “estreme” si insinuano così sempre di più nell’intimità, in coppia per culminare in un doppio piacere.
    Ma se parlare apertamente di sesso è ormai un fatto sdoganato, resta ancora in penombra la sincerità in merito all’utilizzo di vibratori, manette, piumini e sex toys. (che troverete in questo sito)
    L’83% delle donne afferma infatti di sentirsi libera di comunicare al partner le proprie preferenze a letto e il 74% dei partecipanti si dichiara aperto all’eventualità di possedere un sex toy.
  2. Se l’intera penisola è famosa per l’esuberanza del ‘maschio latino’, è anche vero che le abitudini sessuali sono diverse man mano che si scende verso Sud. La mappa del sesso in Italia parte, però, da un dato comune: oggi si utilizzano maggiormente gli accessori erotici rispetto al passato.
    Al Nord l’81% degli intervistati ha affermato di riuscire a parlare apertamente di sesso e di pratiche preferite col partner, mentre al sud solo il 58%.
  3. Qualunque sia il disagio nel parlare di sesso, comunque, resta spesso la difficoltà ad affrontare l’argomento sesso con la giusta semplicità e disinvoltura. Una difficoltà ancora più grande quando c’è un profondo investimento emotivo, quando cioè si è all’inizio di una storia, ma non c’è ancora sufficiente intimità e fiducia.
    Ricordate che la comunicazione sessuale è un processo bilaterale. Dovete ascoltare il partner nella stessa misura in cui insegnate e condividete le vostre preferenze il più apertamente possibile, tanto quanto vi aspettate dal partner. Siate sinceri riguardo alle vostre esigenze e desideri e avrete molte più probabilità di ottenere la sessualità e la relazione che desiderate davvero. Molto spesso parlare di sesso è difficile, anche all’interno della coppia. Può capitare infatti che ci si aspetti che il proprio partner capisca quello che si desidera sul piano sessuale, anche senza esprimerlo, sulla base del rapporto empatico che si è stabilito nei diversi anni di frequentazione. In realtà questo non sempre avviene e moltissime coppie evitano di parlare apertamente di sesso per semplice imbarazzo (anche se i chiarimenti sarebbero necessari per il buon funzionamento della coppia senza nasconderli e senza ignorarli). Nella nostra società del resto impariamo presto che il sesso è (quasi sempre) un argomento poco sicuro ed accettato su cui spingere la conversazione. In particolare, questo avviene alle persone i cui genitori non parlavano di sesso a casa, per cui i figli non hanno modelli di riferimento quando si trovano ad essere loro stessi genitori, o ad affrontare questi argomenti con il partner. E’ vero, di sesso se ne parla soprattutto con gli amici, ma in che modo? Le parole relative alla sessualità con un partner non sono sempre facili da scegliere: quando si vogliono esprimere pensieri d’amore o sessuali, per esempio, può essere necessario, anche con il proprio partner, trovare un linguaggio diverso da quello usato con gli amici, perché sia più adeguato alla situazione. A volte infatti le parole normalmente utilizzate per parlare con gli amici e conoscenti di questi argomenti possono essere troppo volgari, o perfino troppo scientifiche e impersonali, tanto da sentirsi in difficoltà ad usarle con una persona con cui si ha un rapporto diverso, più intimo. La comunicazione su temi sessuali comporta infatti sempre un certo grado di rischio, anche quando la si fa insieme al partner: parlando di sesso, ci si può esporre a giudizi piuttosto critici, o anche a rifiuti. La propensione ad assumersi questi rischi è spesso legata al grado di fiducia che esiste all’interno di un rapporto: quando le coppie mancano di empatia e fiducia reciproca fra partner, parlare apertamente di bisogni sessuali può essere molto difficile. Come negli altri tipi di comunicazione, quando si parla di argomenti sessuali devono essere tenuti presenti molti parametri che stabiliscono il tipo di relazione che si ha, o si desidererebbe avere, con l’interlocutore: questi riguardano comportamenti non verbali come l’espressione del volto, la distanza interpersonale, il gesto di toccare, i vocalizzi, la scelta delle parole. Tutti questi comportamenti differiscono moltissimo da persona a persona e da cultura a cultura

CONCLUDO CON FRASI CHE FANNO RIFLETTERE

  • viviamo in un mondo in cui ci nascondiamo per fare l’amore ,mentre la violenza e l’odio si diffondono alla luce del giorno ”
  • il sesso non è tutto, ma senza il sesso tutto è niente ”
  • in ogni incontro erotico c’è un personaggio invisibile e sempre attivo: l’immaginazione “
  • l’amore è prosa, il sesso è poesia ”